Blog

mindfulness per la paura

IL POTERE DEL RESPIRO, OVVERO COME ESSERE FELICI

Quante volte hai pensato al tuo respiro? Ti è mai capitato di percepirne l’immenso e ineguagliabile valore? Oppure lo hai dato per scontato finché non ti è venuto un raffreddore fortissimo? In questo momento in cui un virus aggressivo colpisce proprio le vie aeree e ci mette di fronte alla paura di non riuscire più a respirare, credo sia molto utile riconnetterci con il nostro prezioso inspiro e trovare pace e serenità in ogni espiro.

felicità mindfulness

5 pratiche per ritrovare la felicità

Se sei convinto che per essere felice dovrai ottenere qualcosa o qualcuno, o essere diverso da quello che sei ora, in realtà ti stai allontanando ancora di più dalla felicità. Per essere felici, infatti, non dobbiamo aspettare che la sofferenza sia tutta finita. I presupposti sono già disponibili e più numerosi di quanto immaginiamo. Qui ti presento 5 pratiche che ti aiuteranno a riscoprirli e coltivarli.

mindfulness per la paura

6 pratiche per lasciare andare la paura

Scrissi questo articolo quasi un anno fa, dopo aver parlato con una mia amica che aveva appena partorito un bimbo prematuro ed era preoccupata e impaurita riguardo al futuro. Per qualche ragione, non l’ho mai pubblicato. In questi giorni, avendo ricevuto svariate richieste d’aiuto da persone che come me si trovano nelle zone rosse di contagio del coronavirus, ho deciso infine di pubblicarlo.

praticare il perdono

TROVARE LA PACE ATTRAVERSO IL PERDONO

Ti è mai capitato di provare risentimento per qualcuno, o qualcosa e non riuscire a lasciarlo andare, finendo con l’avvelenarti anche il presente? Tranquillo, è una sensazione abbastanza comune. Tutti noi abbiamo piccoli o grandi nodi che ci tengono ancorati al passato impedendoci di essere felici. In questo articolo ti offro alcuni spunti sul processo del perdono e ti insegno una pratica molto potente che ti aiuterà a lasciare andare le zavorre che ti impediscono di essere libero.

felici con mindfulness

SE VUOI ESSERE FELICE IMPARA AD AMARTI

Tornare bambini significa tornare ad amare noi stessi come le creature bellissime e meravigliose che in realtà siamo. Significa essere liberi da ogni condizionamento mentale e ricontattare le buone qualità dell’essere che sono già presenti in noi. Vuol dire essere felici e sapere che ogni momento della nostra vita è perfetto così com’è, qualsiasi forma, colore, profumo e suono abbia.

legge di attrazione

CHIEDI E TI SARÀ DATO: IL VERO POTERE DELLA PREGHIERA

Ti sei mai domandato come mai alcune volte le tue preghiere funzionino e altre no? Perché certe persone riescano a ottenere ciò che vogliono e altre si struggano tutta la vita senza riuscire mai ad arrivare dove si erano prefissati di arrivare? In questo articolo ti spiego come, secondo Gregg Braden, si possa imparare un nuovo modo di pregare capace di trasformarci e di connetterci con ciò per cui stiamo pregando.

corso di meditazione gaggiano

Corso base di meditazione

Avere una vita serena è possibile e dipende solo da noi. Le circostanze esterne, gli eventi della nostra vita, le persone che incontriamo, sono parte integrante della nostra vita ma non hanno nulla a che vedere con la nostra possibilità di essere felici. Essere felici è una scelta che parte sempre da noi e che ha molto a che vedere con il prendersi cura della propria mente e dei propri pensieri. Il pensiero crea la nostra realtà e quanto più ci identifichiamo con emozioni distruttive, tanto più saremo destinati a soffrire. Meditare significa famigliarizzare con quei pensieri e quelle emozioni e scoprire che sono come nuvole su un cielo sereno: vanno e vengono ma sono inconsistenti, inappaganti. Meditare significa lasciare andare tutto ciò che non ci serve e ricontattare il potere di essere felici che è già in noi.

mindfulness gravidanza

mindfulness per prepararsi al parto: quinta settimana

La visualizzazione guidata che ti presento in questo articolo ti aiuterà a sentirti protetta e al sicuro in qualsiasi luogo darai alla luce il tuo bambino. Ti servirà moltissimo nei momenti di quiete tra una contrazione/espansione e l’altra per non scivolare nella paura anticipatoria, o nell’avversione, ma dimorare in una calma e in una pace che permetteranno al tuo corpo di riposare e rigenerarsi.

Buona lettura e buona pratica!